I Pidocchi – Pediculus capitis e Pediculus corporis

 

INFESTANTI DELL’UOMO e DEGLI ANIMALI DOMESTICI

I Pidocchi – Pediculus capitis e Pediculus corporis

I Pidocchi – Pediculus capitis e Pediculus corporis

Habitat:

  •  Tra gli insetti parassiti che hanno bisogno del sangue dei mammiferi per sopravvivere e far maturare le loro uova, incontriamo i Pidocchi (della famiglia Pediculidae).
  •  Questi parassiti sono particolarmente associati all’uomo, da tempo immemorabile, sono stati trovati addirittura sopra alcune mummie preistoriche.
  •  I più comuni sono Il Pidocchio del capo (Pediculus humanus, della varietà corporis)  e il Pidocchio del corpo (Pediculus humanus, della varietà capitis). Parleremo in un’altra scheda della Piattola (Phtirus pubis) anche chiamata Pidocchio del pube.
  •  Questi Pidocchi parassiti dell’uomo, sono davvero cosmopoliti, infestano scuole, hotel, comunità, ovunque insomma ci sia scambio di oggetti e contatti tra l’uomo con biancheria infestata o tra le persone attraverso uno stretto contatto corporale.
  •  Il Pidocchio del capo (Pediculus capitis) prospera in modo particolare all’altezza della nuca, dietro e sopra le orecchie, lungo le tempie. In pratica non si allontana più di 1 cm dal cuoio capelluto.
  •  Il Pidocchio del corpo  (Pediculus corporis) invece incolla le sue uova sugli indumenti che sono a stretto contatto con il corpo, e da questi parte per il suo pasto di sangue.

Morfologia:

  •  I Pidocchi, sia quello del corpo che il Pidocchio del capo, sono piccolissimi parassiti dell’uomo, lunghi circa 1-2 mm, il loro corpo è appiattito, e sono quasi trasparenti tendenti al giallo-grigio e privi di ali.
  •  La testa dei Pidocchi è generalmente molto piccola e stretta, con occhi neri di piccole dimensioni e antenne corte.
  •  L’apparato boccale è di tipo pungente-succhiante ed è costituito da un rostro dentato e tre stiletti: il primo trattiene la pelle mentre i secondi la perforano.
  •  Le zampe dei Pidocchi del corpo e dei Pidocchi del capo sono corte e massicce, terminano con un’unica robusta unghia articolata ripiegata all’indietro, in questo modo può stringersi saldamente attorno al pelo dell’ospite come fosse una piccola pinza.
  •  Come tutti gli insetti, i Pidocchi non hanno polmoni: spingono l’ossigeno attraverso la trachea usando la contrazione di muscoli.

lendine di pidocchio del capo

Ciclo vitale:

  •  Dopo l’accoppiamento passeranno circa 12-24 ore prima che la femmina deponga le uova, anche chiamate  léndini,  di colore biancastro opaco e dalle minuscole dimensioni, queste sono saldamente incollate ai capelli o agli indumenti dell’ospite, abbastanza vicino alla cute nel caso del Pediculus capitis, utilizzando una sostanza adesiva insolubile e molto resistente.
  •   Le léndini assumono con il passare del tempo una colorazione più chiara e traslucida e, dopo circa una settimana, si schiudono: la ninfa, scalzato il cappuccio a chiusura del lendine, sguscia all’esterno ed  immediatamente inizia a succhiare il sangue dell’ospite.
  •  La ninfa passa poi attraverso altre due mute successive durante un periodo di 8-12 giorni,per quanto riguarda il Pediculus humanus corporis e di 7-10 giorni, per il Pediculus humanus capitis ,fino al raggiungimento della forma adulta.
  •  Ciascuna femmina di pediculo adulta vive in media da 1 a 3 settimane, deponendo ogni giorno 4-6 uova (per un totale di 50-150 durante l’intero ciclo di vita).
  •  La vita adulta può protrarsi dai 30 ai 60 giorni.

Abitudini:

  •  Solo i Pidocchi del corpo possono essere vettori di gravi malattie batteriche, virali o protozoiche, tra le quali ricordiamo in particolare il tifo esantematico o petecchiale (responsabile in passato di migliaia di morti), la febbre delle trincee e la febbre ricorrente, infezioni molto comuni tra i soldati nel corso delle due Guerre Mondiali. Infezioni che si trasmettono attraverso le feci del pidocchio del corpo.
  •  Sappiamo che “farsi un bagno” per eliminare l’infestazione da pidocchi non è sufficiente. Il Pidocchio umano è in grado di sopravvivere senza aria e in immersione per diversi minuti e eventualmente non resistesse, si lascia galleggiare in attesa che l’ospite esca nuovamente.
  •  Ambedue i tipi di Pidocchi sono insetti molto lenti, si spostano raramente, non volano e sono incapaci di compiere salti.
  •  Ricordiamo perciò che il solo fatto di star vicino ad una persona infestata da pidocchi non è sufficiente a trasmettere l’infestazione, per passarsi i pidocchi ci vogliono frequenti contatti fisici con la persona infestata e soprattutto la condivisione degli oggetti personali. I bambini perciò sono tra i soggetti più colpiti dalle infestazioni da Pidocchi.
  •   Tra gli adulti invece la diffusione dei Pidocchi avviene per lo più attraverso i rapporti intimi, e questo vale anche per le piattole (Phtirus pubis).
  •  Questi parassiti dell’uomo sono molto resistenti e riescono a sopravvivere senza cibo e per  periodi (fino a 55 ore).

I Pidocchi – Pediculus capitis e Pediculus corporis

Differenze morfologiche tra il Pidocchio della testa e il Pidocchio del pube (piattola)

Per quanto riguarda l’infestazione da Pediculus humanus capitis esistono ottimi prodotti venduti in farmacia dove è sufficiente una unica applicazione per risolvere il problema, sempre chiedendo al farmacista troverete anche dei pettini a denti molto ravvicinati che servono ad assicurarsi l’eliminazione delle léndini, altrimenti difficili da eliminare.

Importante però è non dimenticarsi che la disinfestazione contro i pidocchi umani deve essere fatta anche e soprattutto all’interno dell’abitazione, chiamate per una consulta una ditta specializzata in disinfestazioni, che con cognizione di causa saprà senza dubbio indicarvi sia i prodotti giusti che i posti specifici dove è importante agire al più presto.  Ricordatevi inoltre di avvisare la scuola (nel caso di bambini) e il vostro parrucchiere, ve ne sarà sicuramente grato.


negozio disinfestazione pidocchi

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione da pidocchi – Fai Da Te

Infestanti dell’uomo e degli animali domestici

https://www.disinfestazioni.info/infestanti/dell-uomo-le-pulci-delle-galline.htmINFESTANTI DELL'UOMO E DEGLI ANIMALI DOMESTICI

Un po' di storia recente

Appartengo a una generazione che alla sola parola “pulci” la gente inorridiva stampandosi in faccia un’orribile aria schifata.

Immagino perché. Prima generazione dopo la guerra, quella del boom economico per intenderci, avevamo sentito raccontare in prima persona, storie terribili di scabbia, pidocchi, malattie terribili che uccidevano milioni di persone (pensate alla spagnola), ci avevano fatto vedere filmati e filmati fatti dal governo fin dalle scuole elementari che parlavano d’igiene, di come lavarsi i denti, di come pulire la casa (c’erano ancora le lezioni di “economia domestica”) e non erano “sovietici”, ma ben americani, dove le mamme erano perfette, le case a loro volta perfette e immacolate, e quanto poi agli insetti infestanti l’uomo, come le pulci e i pidocchi per dirne alcuni, non esistevano proprio o erano stati definitivamente debellati un po’ come il vaiolo per intenderci.

La mia generazione in compenso, devo dire che aveva un gran bel pregio, non credeva a nessuno ed era anche molto avventurosa. Partivamo con un sacco a pelo alla scoperta del mondo, peccato però che il sacco a pelo presto diventava il ricettacolo di ogni tipo di animale infestante.

Poi quando ebbi mia figlia, anni dopo, e il sistema di educazione igienica delle scuole ;andò sempre più deteriorandosi, non c’erano più i film ma solo carenza di personale, scoprii che lei, tutta la sua classe e chissà quanti altri bambini ancora, sparsi per le classi d’Italia avevano preso i pidocchi, e a tutt’oggi queste cose purtroppo succedono.

Cosa fare

Dovere di un genitore è informarsi, non di provare vergogna, perciò risolto il problema, la cosa migliore è senz’altro l’informazione.

Impariamo a riconoscere gli infestanti dell’uomo, ce ne sono di molto pericolosi come le zecche, per le malattie che portano con se, e anche di molto dolorosi come i tafani; ogni loro putura può rappresentare un trauma per il bambino, poi ce ne sono di invisibili come gli acari che troviamo ovunque e infine di tremendamente fastidiosi come le mosche. Dopo di ciò impariamo a difenderci, a proteggere i nostri cari e, anche e soprattutto i nostri animali domestici, molto spesso inconsapevoli focolai di infestazioni.

Anche le aziende d’allevamento sono e devono essere interessate all’argomento. Cosí come le scuole, gli hotel, gli organismi pubblici e via dicendo. Infatti, gli insetti infestanti dell’uomo sono spesso gli stessi infestanti degli animali d’allevamento e, dove esiste grande possibilità di contatto, si propagano felicemente i parassiti dell’uomo.

La Bio Disinfestazione srl studia e prova da anni, attraverso il suo personale specializzato in disinfestazioni, le nuove tecniche di disinfestazione eco-compatibile. Inoltre, la disinfestazione proattiva apre in continuazione nuove strade interessanti per una prevenzione continuata nel tempo, realmente efficace e sicura.
L’individuazione del focolaio d’infestazione è di fondamentale importanza, e solo una ditta specializzata in disinfestazioni, la vostra personale conoscenza della situazione e il riconoscimento dell’animale infestante, in questo caso molto a proposito definito come “parassita”, può risolvere il problema.
Bio disinfestazione srl è la risposta concreta e una consulta gratuita e senza impegno.

Approfondiamo insieme gli infestanti dell'uomo attraverso le nostre schede etologiche:

LE PULCI
I PIDOCCHI
LE CIMICI
LE MOSCHE PUNGENTI
GLI ACARI
LA ZECCHE
LE ZANZARE



negozio prodotti per disinfestazione

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione Fai Da Te