decontamina ambienti post mortem

Senza alcun dubbio avrai sentito parlare o avrai magari già richiesto in passato, il servizio di pulizie post mortem; interventi mirati di bonifica e sanificazione di ambienti in cui è stato trovato un cadavere in decomposizione, qualunque sia la causa della morte. 

Sicuramente, in questi casi, sarà necessario intervenire con pulizie post mortem, per la bonifica e decontaminazione degli ambienti.

La decomposizione stessa o dover effettuare procedure di autopsia sui cadaveri, soprattutto nella delicata situazione pandemica da Covid-19 che stiamo affrontando, rende necessario effettuare pulizie post mortem, con conseguente bonifica e sanificazione dell’ambiente, così da evitare rischi per la salute della popolazione, in modo specifico per operatori sanitari ed esperti forensi. 

Il delicato servizio di sanificazione post mortem è richiesto in particolari situazioni che richiedono competenza e professionalità oltre che esperienza per la gestione particolare che richiede. Vediamo nel dettaglio di che cosa si tratta, quando è richiesto e con quali metodi viene svolto.

Contattaci per maggiori informazioni e per richiedere la consulenza di tecnici esperti.

decontaminaxione post mortem

Servizio di pulizie post mortem

Potrebbe accadere di trovare un cadavere in un’abitazione o in un edificio e le cause possono essere diverse: suicidio, morte naturale oppure omicidio, ad ogni modo, successivamente andrà effettuata una bonifica post mortem professionale e mirata.

Ovviamente, in ogni tipo di contesto in cui venga rinvenuto un cadavere, risulta evidente la necessità di una pulizia approfondita dei luoghi con morti o corpi in decomposizione, chiamata sanificazione o bonifica post mortem. 

Eliminare le tracce di sporco visibile ma anche virus e batteri presenti sulle superfici contaminate, è fondamentale per evitare malattie e problemi igienico-sanitari, spesso gravi.

bonifica post mortem
post mortem

Si tratta di un servizio offerto da imprese di pulizie specializzate in questo particolare tipo di intervento, capaci cioè di intervenire con personale esperto data la particolarità della situazione.

L’intervento si svolge ogni volta che è necessario pulire dei locali dove si trova un morto, qualunque sia la causa della morte. Quindi, si rende necessario svolgere non solo una pulizia profonda degli ambienti ma anche una vera e propria sanificazione, per eliminare eventuali contaminazioni e rendere i locali agibili nel più breve tempo possibile e in assoluta sicurezza.

Inoltre, il servizio di pulizie post mortem può richiedere anche lo smaltimento di materiale organico, secondo le normative vigenti per tutelare gli operatori, che lavorano con l’ausilio degli appositi strumenti e delle protezioni di sicurezza idonee.

I metodi per effettuare il servizio di pulizia post mortem sono diversi a seconda del tipo di intervento richiesto, della dimensione dei locali da sanificare, del tipo sporco da eliminare. In ogni caso, richiedere un preventivo personalizzato è il primo step per poter chiedere l’intervento del personale esperto nelle operazioni di pulizia in presenza di cadaveri.

Bonifica Post Mortem

Questo tipo di intervento può essere svolto ogni volta in cui in un luogo ci sia un cadavere, ed è finalizzato al ripristino dei locali per tornare ad accedervi nel minor tempo possibile e in tutta sicurezza.

Può trattarsi di morte naturale, quando una persona muore in casa e si desidera far effettuare una pulizia e sanificazione delle stanze prima di accedere nuovamente, oppure può trattarsi di suicidio o anche di omicidio. In quest’ultimo caso, ottenuta l’autorizzazione dalle autorità competenti, il servizio si rivela particolarmente utile in quanto è facile che ci sia anche materiale organico, che richiede una profonda pulizia e sanificazione per rimuovere germi e batteri che possono essersi sviluppati.

Inoltre, può anche capitare che il cadavere venga rinvenuto dopo qualche giorno, e andando in decomposizione, saturi l’aria di cattivi odori.

Per tutti questi motivi, sarà necessario affidarsi a una ditta specializzata di esperti, che saranno in grado di effettuare pulizie post mortem mirate e professionali. 

In questo delicato periodo, le misure di prevenzione già presenti sono diventate ancora più rigorose. Il pericolo di malattia e la facilità di trasmissione rendono le infezioni molto temute, soprattutto per chi si occupa di autopsie, in quanto, non solo il personale sarà esposto direttamente alle infezioni, ma le trasmetterà anche ad altri. 

autopsia
Autopsia

Fase 1: Precauzioni Pre Autopsia

Il cadavere andrà riposto in una sacca, con chiusura ermetica, così da non perdere eventuali liquidi infetti. Si potrà maneggiare il corpo SOLO muniti di DPI di sicurezza, andrà disinfettata la sacca da trasporto, per poi conservare il corpo all’interno di frigoriferi specifici in obitorio regolare, con ventilazione a parte.

Fase 2: Pulizia Post Decesso

Dopo l’autopsia, si effettuerà la sanificazione decontaminazione e pulizie post mortem: fondamentali per la sicurezza. La “contaminazione visibile” dovrà avvenire prima dell’inizio della decontaminazione vera e propria e dopo aver prelevato campioni organici da inviare al laboratorio per essere analizzati. Verrà poi eseguita la pulizia per contaminanti del sangue e fluidi  corporei. 

post mortem
Pulizia Post Mortem

Ecco che l’intervento di personale qualificato, competente ed esperto non solo si occupa di pulire lo sporco visibile ma anche di sanificare l’aria eliminando cattivi odori e agevolando il riuso dell’abitazione o dei locali interessati. infatti, il servizio può essere necessario non solo in abitazioni privati, ma in ogni luogo in cui ci sia stato un cadavere, quindi anche locali aziendali o pubblici, obitori e luoghi di lavoro.

Tutte quelle operazioni che riguardano la bonifica di infezioni provenienti da materiale organico o fluidi corporei, vengono gestite dalla Biosicurezza, rappresentano l’insieme di precauzioni standard (universali) per il controllo delle infezioni, come stabilito dal CDC degli Stati Uniti, dal National Institutes of Health, o dall’Organizzazione mondiale della sanità OMS.

Sanificazione Post Mortem

Il servizio di bonifica e pulizia post decesso viene svolto utilizzando SOLO macchinari e attrezzature specifiche per operazioni di pulizia profonda e detergenti idonei alle procedure di sanificazione delle superfici e degli ambienti, capaci di rendere i locali idonei a essere nuovamente adibiti alla sicurezza. 

Grazie alla professionalità e competenza del personale impiegato, anche situazioni in cui si ha a che fare con corpi in decomposizione e la relativa problematica di contaminazione, sono facilmente risolte.

Infatti, a volte capita di trovare un cadavere dopo molto tempo, magari perché viveva in solitudine e nessuno ne ha denunciato la scomparsa. Spesso sono proprio i vicini di casa a richiedere l’intervento delle autorità competenti quando non vedono un vicino da molto tempo o sentono odori strani provenire da un appartamento.

Si tratta di situazioni delicate dal punto di vista igienico, nelle quali solo persone specializzate ed esperte possono adoperarsi al meglio e con le attrezzature più idonee per assicurare la sanificazione ambientale.

In ogni caso, richiedere un preventivo personalizzato è il primo step per poter chiedere l’intervento del personale esperto nelle operazioni di pulizia in presenza di cadaveri.

Contatta i nostri tecnici qualificati per una consulenza mirata e professionale, così da richiedere anche un preventivo personalizzato e gratuito, tenendo conto della complessità dell’intervento da svolgere, della durata e del tipo di sanificazione post mortem che viene richiesta.