I virus

Descrizione

    I virus sono degli organismi piccolissimi, che misurano tra i 200 e i 2.000 nano-metri. La forma ricorda sia quella di un bastoncino, sia quella di un poliedro. Composti da un capside che protegge un filamento di RNA (acido ribonucleico), i virus parassitano necessariamente una cellula vivente. Il filamento di RNA si installa nel citoplasma e disturba lo sviluppo normale delle cellule, trasmettendo delle informazioni a partire dalle quali esse duplicano il virus. Così, in poche ore, milioni di particelle virali sono prodotte dal vegetale, il cui sviluppo normale risulta del tutto alterato.

I vegetali colpiti da virosi presentano i seguenti sintomi:
Sugli steli:

    rinsecchimento;
    deformazioni;
    necrosi.

Sulle foglie

    ingiallimento del lembo;
    mosaico;
    chiazzatura;
    raggrinzamenti;
    accartocciamenti;
    rigonfiamenti.

Sui fiori:

    screziature (nel XVII e nel XVIII secolo, le screziature erano molto apprezzate: tuttavia non si sapeva che erano sintomo di un virus);
    deformazione dei fiori;
    mancata fioritura.

I virus si mantengono attivi nel terreno, nei vegetali viventi, nei semi, nelle piante perenni e in alcuni animali.

I fattori di propagazione

I virus si propagano:

  • attraverso gli strumenti di coltura;
  • nel sottosuolo, tramite i nematodi o i funghi;
  • nell’aria, tramite alcuni insetti come gli afidi e gli acari.
  • Gli strumenti di lotta

    I metodi colturali

  • Disinfettate il terreno.
  • Estirpate le piante avventizie.
  • Combattete gli insetti vettori (ricoprendo le piante con pellicole trasparenti isolanti che impediscono agli insetti di posarsi al suolo).
  • Disinfettate gli attrezzi con alcol a 90°.
  • Anche la termoterapia è utile contro i virus.
  • Un esempio di virus: il mosaico_

    Il virus del mosaico è caratterizzato da chiazze a forma di V diffuse su tutto il lembo.

    Le foglie si deformano, si raggrinziscono poi ingialliscono e cadono. La pianta deperisce e muore.

    Vedi Anche:  La muffa grigia, o Botrytis cinerea

    Il virus è trasmesso dai nematodi; bisogna quindi combatterli per evitare la comparsa della malattia. E evidente che dovrete sopprimere le piante malate.