Disinfestazioni.info Numero Verde

Termiti – Reticulitermes lucifugus e Kalotermes flavicollis

INFESTANTI DEL LEGNO

Termiti – Reticulitermes lucifugus e Kalotermes flavicollis.
 

Isotteri

 

Termite alata

      

Termiti operaie

Habitat:

  •  In Italia e nelle regioni mediterranee sono presenti in particolar modo due specie di Termiti infestanti del legno: le Reticulitermes lucifugus e le Kalotermes flavicollis.
  •  La maggior parte degli Isotteri vive tra i due tropici, dovuto al clima più mite.
  •  Le Reticulitermes lucifugus sono termiti che hanno bisogno di un’elevata umidità per cui costruiscono il loro nido nel terreno, rifuggendo la luce e l’aria ( da qui il nome lucifugus)
  •  Le Kalotermes flavicollis  (o Calotermes) invece, fondano la colonia direttamente  all’interno del legno. Queste termiti sono anche chiamate: “termiti del legno secco”

 
Morfologia: 

  •  Tutte le specie di termiti del legno vivono in colonie più o meno numerose con un organizzazione sociale in “caste”.
  •  All’interno di queste caste nel termitaio, esistono, oltre alle forme giovani (pupe) altre due categorie di individui:
  1.  Termiti alate, maschi e femmine, riproduttrici e responsabili per la fondazione di nuove colonie.
  2.  Forme aptere di ambo i sessi ma sterili ; le termiti soldato e le termiti operaie.
  •  Le termiti operaie sono bianche, senza occhi composti e ocelli, e sono la maggior parte degli individui di una colonia e hanno le più svariate funzioni meno quella riproduttiva.
  •  Le termiti soldato di solito completamente ceche, sono di colore ocra, con la testa più grande e mandibole più sviluppate. La loro funzione è la difesa della colonia.
     

Ciclo vitale:

  •  Da Agosto a Ottobre, generalmente nei giorni di pioggia, le termiti alate sciamano attraverso dei piccoli fori di sfarfallamento (nel caso delle Kalotermes flavicollis), fatti dalle termiti operaie per loro nel legno. Durante il volo perdono le ali.
  •  Le Termiti del legno si accoppiano solo, differentemente dalle api e dalle formiche carpentiere, dopo che hanno trovato un posto adatto alla fondazione di una nuovo termitaio.
  •  Il maschio non muore dopo l’accoppiamento e diventano insieme alla regina una coppia reale effettiva che si accoppierà saltuariamente.
  •  Le uova delle termiti sono collocate sciolte e le ninfe che nascono sono tutte uguali tra loro al primo stadio.
  •  Già al secondo stadio troviamo le ninfe dalla testa piccola che diventeranno individui alati e quelle di testa grande che daranno origine a loro volta alle termiti operaie e alle termiti soldato.
  •  La durata di una colonia di termiti varia dalla fecondità della regina, che raggiunge un apice e ha una curva discendente.

Abitudini:

  •  Le Reculitermes lucifugus, costruiscono tunnel fatti di terra e residui di legno,  per raggiungere il legname di cui nutrirsi che si trova nelle  vicinanze, questi tunnel possono essere costruiti sulla superficie di qualsiasi materiale che possa incontrarsi tra il nido e la fonte di nutrimento.
  •  Le Kalotermes flavicollis attaccano direttamente il legno scavando gallerie che hanno la caratteristica di non essere tappezzate di terra, anzi sono sempre mantenute  sgombre e pulite, dato che queste termiti infestanti del legno, espellono gli escrementi attraverso piccoli fori appositamente fatti,  sulla superficie del legno.
  •  Gli escrementi delle termiti Kalotermes hanno una forma caratteristica, sembrano pellets;  cilindrici, con 4 – 6 scanalature longitudinali. Da questi particolari escrementi si può riconoscere e distinguere una infestazione da termiti da un infestazione di formiche carpentiere
  •  Durante un infestazione di termiti viene attaccato qualsiasi tipo di legno, sia nelle abitazioni urbane o rurali (travi, pavimenti, mobili, etc.) sia il legno usato all’aperto (pali telegrafici, traversine ferroviarie, paletti di sostegno, etc.). Inoltre si nutrono di numerosi prodotti che contengono cellulosa.

 

L’infestazione da termiti è una delle cose peggiori che possano capitare ad una casa, spesso ci accorgiamo dei danni quando è troppo tardi.
Quando vediamo sotto ai battiscopa una specie di segatura scura e  dall’aspetto bagnato staremo certi che la Reticulitermes lucifugus sta vivendo nel suo termitaio sotto o dentro le nostre mura e quando troviamo vicino al legno una marea di piccoli pellets duri e dalla forma regolare, la Calotermes flavicollis, la termite del legno secco, lo ha già quasi sicuramente svuotato della sua essenza.
 

Uno dei metodi, consigliati quando possibile, oltre che a consultare al più presto una ditta specializzata per la disinfestazione, è di combattere l’infestazione da termiti e eliminare gli insetti nel legno, usando una miscela di petrolio e olio di lino bruciato, rinchiudendo poi il più possibile con nastro isolante e teli di plastica da costruzione, l’oggetto di legno infestatodalle termiti, per alcuni giorni.



negozio disinfestazione termiti

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione Termiti Fai da Te

Sostare col puntatore del mouse su un'infestante per vederne l'immagine
Contatto Rapido

FATTI RICONTATTARE GRATUITAMENTE E SENZA IMPEGNO DA UN ESPERTO DELLA TUA ZONA