You are currently viewing Infestante Criocephalus rusticus
Infestante Criocephalus rusticus

Il criocephalus rusticus è solito attaccare il legno che sfrutta come forma di nutrimento. Per questo motivo è bene evitare il rischio di un’infestazione ed essere a conoscenza dei migliori metodi per debellare questo parassita.

Scopriamo tutte le caratteristiche del criocephalus rusticus e quali sono i migliori rimedi per mettere in atto una disinfestazione efficace.

Cos'è il criocephalus rusticus?

Il criocephalus rusticus è un insetto appartenente alla categoria dei cerambicidi: si trova nei territori dell’Europa centrale e nelle grandi foreste di conifere.

È possibile riconoscere facilmente il criocephalus rusticus per via della sua struttura corporea: un esemplare adulto è dotato di lunghe antenne e un corpo allungato. Le zampe anteriori sono leggermente più corte di quelle posteriori.

Le larve di questo parassita si contraddistinguono da quelle di altre specie di cerambicidi in quanto hanno due spine lungo parte finale dell’addome. Gli esemplari adulti possono essere riconosciuti per via del colore marroncino mentre le altre specie sono di colore nero.

Criocephalus rusticus: caratteristiche ed abitudini

Il criocephalus rusticus è solito invadere le cortecce del legno, ossia il suo habitat ideale. Infatti, dopo aver trascorso dei giorni al di sotto della corteccia, le larve attaccano tutta la struttura del legno, incluso il durame.

Inoltre è raro che attacchi il legno stagionato, di conseguenza rientra tra i parassiti del legno meno temuti in quanto difficilmente tende a proliferare in queste condizioni.

Il criocephalus rusticus è un insetto notturno, pertanto tende ad essere attivo durante la notte quando va in cerca delle fonti di nutrimento.

CRIOCEPHALUS RUSTICUS Habitat:

  • Europa centrale e ovunque ci siano grandi foreste di conifere.

CRIOCEPHALUS RUSTICUS Morfologia:

  • L’insetto adulto, assomiglia al Capricorno della casa ( Hylotrupes bajulus) ma ha dimensioni maggiori (1,5 -3 cm);
  • Le larve di Arhopalus rusticus, altro nome scientifico per il Criocephalus rusticus si distinguono da quelle degli altri cerambicidi, in quanto sono dotate di zampe e hanno due spine sull’ultimo segmento addominale. Hanno il capo largo diviso in due.
  • L’insetto adulto di questa specie in particolare è color tabacco, mentre l’ Arhopalus ferus della stessa famiglia è di colore nero.

CRIOCEPHALUS RUSTICUS Ciclo vitale:

  • Dopo una breve permanenza sotto la corteccia, le larve di Criocephalus rusticus, attaccano tutto il corpo legnoso, compreso il durame.
  • I fori di sfarfallamento sono grandi, ovali e con i bordi lisci.
  • Una volta che il Criocephalus rusticus abbandona il legno non è più necessario nessun intervento di disinfestazione.
Criocephalus rusticus: caratteristiche ed abitudini

CRIOCEPHALUS RUSTICUS Abitudini:

  • Attacca solamente il legno fresco e di pino, arrecando gravi danni.
  • Il fatto che non attacca mai il legno stagionato ne limita la pericolosità come infestante del legno, e lo priva delle condizioni più adatte ad una maggiore proliferazione.
  • Ha abitudini notturne.

Come disinfestare il criocephalus rusticus?

Generalmente i metodi utilizzati per eliminare il criocephalus rusticus sono gli stessi che vengono adoperati per debellare varie specie di cerambicidi.

Vedi Anche:  Capricorno della casa - Hylotrupes bajulus

In presenza di un’infestazione da criocephalus rusticus è possibile ricorrere all’uso dell’ammoniaca munendosi di guanti e mascherina in quanto si tratta di una formula tossica. Occorre poi realizzare una sorta di camera a gas mediante un’intelaiatura nella quale collocare una vaschetta con ammoniaca e rivestire il tutto con un foglio di nylon al fine di sigillare le fessure.

Dopodiché non resta che attendere che l’ammoniaca agisca nella zona interessata: durante l’inverno questa operazione potrebbe richiedere 24 ore mentre nel periodo estivo sono sufficienti poche ore.

Onde evitare di correre dei rischi per la propria salute è possibile affidarsi ai professionisti del settore che nutrono tutte le competenze necessarie per eliminare le varie specie di cerambicidi, incluso il criocephalus rusticus, mediante l’uso di prodotti antitarlo e dispositivi di ultima generazione efficaci e sicuri.