Tripide: L’ordine dei collemboli

Insetto detto “primitivo”. Corpo suddiviso in 3 parti. Assenza di ali. Molto piccolo (fino a 5 mm per i più grossi). Può saltare grazie a un’appendice addominale. I danni che provoca nei giardini sono trascurabili e non richiedono in genere nessun intervento. Attacca soprattutto le piantine giovani.

Si tratta di un minuscolo insetto appartenente alla famiglia dei Tisanotteri, che misura tra gli 0,5 e i 13 mm. Le ali sono dette a frange poiché sono munite di piccole ciglia. Questo insetto attacca le piante ornamentali e gli ortaggi, e trasmette molte virosi (tra cui la malattia bronzea del pomodoro). I tripidi si sviluppano soprattutto con un clima caldo e secco. Si può individuarne la presenza dalle sottili macchie argentee che lasciano sulle foglie.

Gli strumenti di lotta

  • Rimedi colturali
    • usate un insetticida naturale come il rotenone;
    • allontanateli per mezzo di un potente getto d’acqua;
    • annaffiate a sufficienza le piante colpite;
    • installate una rete anti-insetto.
  • Rimedi chimici
    • spruzzate un insetticida.
Vedi Anche:  Nemici Naturali Dei Fitofagi