Tipula E Cecidomia: come funziona?

La tipula

Allo stadio adulto, la tipula assomiglia a una grossa zanzara e provoca pochi danni. Sono le larve che risultano nocive poiché rosicchiano le radici delle piante.

L’ordine degli Imenotteri

Questo ordine raggruppa insetti a noi particolarmente familiari, come le vespe, le api, le formiche, i calabroni. Possiedono due paia di ali. Molti di essi sono ausiliari ed essenziali aH’impollinazione. Il ciclo della loro metamorfosi è perfetto. Nell’ambito delle malattie del rosaio, citiamo la tentredine.

Gli strumenti di lotta

  • Rimedi colturali e meccanici:
    • smuovete bene la terra per portare alla luce le tipule, che muoiono se esposte all’aria.
  • Rimedi chimici:
    • in primavera, disponete dei bocconi avvelenati a base di insetticidi.

La cecidomia

Le cecidomie misurano da 2 a 3 millimetri. Depongono le uova in primavera sui germogli. Le larve raggiungono quindi le foglie non ancora aperte, poi si installano sulle galle a forma di piccola noce sulla parte superiore della foglia (in particolare sul faggio e sul salice). Queste piccole mosche attaccano anche le verdure. Altre cecidomie sono veri e propri predatori (Aphilodetes aphidimyza) e si nutrono di afidi o acari; per questo motivo sono considerate come ausiliari.

Gli strumenti di lotta

Nel caso delle verdure, come misura preventiva ricoprite l’orto con una rete anti-insetti e trattate gli ortaggi colpiti con il piretro.

Vedi Anche:  I miriapodi