Silvano dentellato e Silvano comune – Oryzaephilus surinamensis

 

INFESTANTI DELLE DERRATE

Silvano dentellato e Silvano comune – Oryzaephilus surinamensis
 

Coleotteri Silvanidi

  Silvano dentellato e Silvano comune - Oryzaephilus surinamensis

 Silvano dentellato

 

     Silvano dentellato e Silvano comune - Oryzaephilus surinamensis Silvano comune
 

  

Habitat:

  •  Il Silvano dentellato (Oryzaephilus surinamensis) è un piccolo insetto cosmopolita originario delle regioni e temperature calde, dei climi tropicali.
  •  Il Silvano dentellato e il Silvano comune, sono tra le specie infestanti più comuni negli ambienti di immagazzinamento e lavorazione delle derrate, specialmente in quei luoghi dove vige scarsa igiene e accumulo di detriti.
  •  L’Oryzaephilus surinamensis è capace di entrare anche nei cibi confezionati grazie alle sue ridotte dimensioni, complicando così  la sua disinfestazione.
     

Morfologia:

  •  La larva dei coleotteri silvanidi infestanti delle derrate, è cilindrica, di aspetto vermiforme e di colore bianco-giallastro e presenta tre paia di zampe toraciche e il capo piccolo.
  •  Il Silvano dentellato ha un colore bruno ruggine scuro.
  •  Il colore del Silvano comune invece, tende  di più al rossastro.
  •  Ambedue sono di minuscole dimensioni , dai 2,5 ai 3 mm, la loro corporatura è stretta, piatta ed allungata.
  •  Il Silvano dentellato(Oryzaephilus surinamensis) presenta un pronoto ovale irto solo lateralmente di prominenze aguzze.
  •  Il Silvano comune invece ha un pronoto più trapezoidale, con scanalature longitudinali irte ovunque di prominenze appuntite.
  •  I due coleotteri silvanidi in questione hanno antenne clavate composte da 11 segmenti.

                                                    Silvano dentellato e Silvano comune - Oryzaephilus surinamensis

 larva di Silvano

Ciclo vitale:

  •  Il Silvano dentellato come il Silvano comune sono specie molto sensibili alla temperatura specialmente durante il periodo riproduttivo che varia sensibilmente in funzione anche   dell'umidità.
  •  Ciascuna femmina di Oryzaephilus surinamensis fecondata, depone quindi da 150 a 300 uova, che sono deposte  direttamente sull'alimento del quale si nutriranno poi le larve, schiudono in 7-10 giorni.
  •  Le larve di Silvano, hanno una lunghezza compresa tra gli 0,9 ed i 3 mm, si alimentano per circa 6-10 settimane.
  •   Arrivate a maturazione si impupano in una celletta costituita di detriti e pezzetti di cibo cementati con la saliva.
  •  L'adulto di Silvano comune o dentellato, che fuoriesce dal bozzolo dopo circa 1-3 settimane, ha un'aspettativa di vita di circa 6-10 mesi.
  •   In Italia si presentano solitamente da 2 a 4 generazioni per anno di coleotteri silvanidi infestanti.

Abitudini:

  •  Gli adulti di Silvano dentellato, raramente volano, ma sono comunque molto attivi e ottimi camminatori.
  • I Coleotteri silvanidi infestanti, mangiano una grande varietà di alimenti, dal frumento al riso, orzo, mais, farine secche, resti di paste alimentari, frutta secca, legumi secchi, semi oleaginosi e derivati, caffè, e cacao, non disdegnano neanche il tabacco, i vegetali essiccati e le spezie.
  •  D’altra parte è accertato quasi sempre che le infestazioni di Silvano dentellato e di Silvano comune soprattutto nei cereali, avvengono dopo che questi sono già stati attaccati da altri insetti infestanti, in quanto i Silvanidi sono incapaci di perforare da soli le cariossidi dei cereali sani.

La disinfestazione preventiva, soprattutto per le aziende di produzione degli alimenti, raccomanda di adottare alcune tecniche specifiche affinché questo tipo di infestazioni non avvengano.
 

Queste tecniche di disinfestazione variano ovviamente da insetto a insetto, è quindi di fondamentale importanza consultare ditte specializzate in disinfestazioni alimentari e aziendali.



negozio disinfestazione

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la DisinfestazioneFai Da Te

Lyctus brunneus e Lyctus linearis

INFESTANTI DEL LEGNO

Lyctus brunneus e  Lyctus linearis
 

Lictidi
 

Lyctus brunneus e Lyctus linearis Lyctus brunneus

 

 

 

 

 

 

 

Lyctus brunneus e Lyctus linearisLyctus linearis

 

 

 

 

 

 

Habitat:

  •  Il Lyctus linearis è una specie nativa europea, mentre il Lyctus brunneus è di origine tropicale, ma si è acclimatato in tutto il mondo tanto da diventare piú diffuso dello stesso Lyctus linearis.
  •  L’introduzione del Lyctus brunneus in Europa é quindi avvenuta accidentalmente attraverso l’importazione di legni tropicali. 
  •  I Lictidi attaccano esclusivamente legno di latifoglia che abbia vasi di diametro superiore a 0,08 mm ed un tasso di umidità abbastanza elevata.
  •  I Lictidi infestano i legni dei pavimenti, rivestimenti, battiscopa, telai di porte o finestre, mobili e tutti  i tipi di oggetti  decorativi in legno.
  •  Sia il Lyctus Linearis, che il Lyctus brunneus sono insetti infestanti del legno che amano particolarmente le parti molli (alburno), del legno di latifoglie come la quercia, castagno, frassino, noce, olmo, il salice, il ciliegio e più raramente il faggio e pioppo.
  •  Il rosume di questi insetti infestanti del legno ha l’aspetto farinoso e sottilissimo, stipato nelle gallerie create dalle larve dei Lictidi.

Morfologia:

  •  Il colore del lyctus linearis è marrone giallastro e arriva fino al marrone rossastro.
  •  Il colore del lyctus brunneus è più uniforme e va dal marrone scuro al marrone rossastro.
  •  I Lictidi sono tarli di piccole dimensioni (3-8 mm), dal corpo allungato e leggermente appiattito, con il capo ben visibile, e le antenne con 11 articoli, abbastanza lunghe  e clavate.
  •  La longevità del maschio adulto è di circa due mesi, quello della femmina 4 mesi. 
  •  Le larve si presentano come un piccolo verme bianco grigiastro arricciato, tranne la testa che è in parte rossiccia. Lunghe da 4 fino a 8,5 mm quando sono nel pieno della maturazione.
  •  Le uova dei Lictidi sono piccole ( 1 mm), hanno un aspetto bianco translucido, e sono molto flessibili per poter essere inserite senza danni, nei vasi del legno.

Ciclo Vitale:

  •  Il ciclo vitale dei lictidi,  varia da 80 a 300 giorni (o anche 2 anni) a seconda delle condizioni ambientali e del valore nutrizionale del substrato del legno infestato.
  •  Le femmine sia del Lyctus linearis che del Lyctus brunneus depongono le uova nelle fessure dei vasi del legno. 
  •  La fertilità media è di circa una ventina di uova per il Lyctus linearis queste, vengono deposte in piccoli gruppi da 2 a 6. Per il Lyctus brunneus invece la femmina depone 50-70 uova rilasciandone 4-6 in ogni vaso del legno infestato.   
  •  Dalle uova nascono le larve. Questa é la fase infestante piú dannosa per il legno, quando le larve di lyctus linearis e lyctus brunneus  cominciano a scavare le gallerie nel legno infestato di cui si nutrono.
  •  Una volta che la larva ha completato il suo sviluppo si impupa in una camera pupale da lei scavata appositamente nelle gallerie vicino alla superficie del legno. Lo stadio di pupa dura dalle 2 alle 3 settimane.
  •  Quando l'adulto è formato, rimane ancora nella camera pupale per circa 4 giorni per poi scavare un buco verso l'esterno per liberarsi e prendere il volo attraverso il foro di sfarfallamento.
  •  Il periodo di comparsa all’esterno d’individui adulti è tra aprile e settembre e hanno prevalentemente abitudini notturne.
     

Abitudini:

  •  Si noti che l'uscita del fori di sfarfallamento del Lyctus brunneus e del Lyctus linearis sono rotondi, come nei Coleotteri.
  •  Queste gallerie sono spesso intasate di rosume con un aspetto farinoso e molto volatile. 
  •  Questo rosume essendo così fino, può cadere a terra, rendendo visibile l’infestazione del legno esternamente, e potendo facilmente permetterci di identificare la presenza di questo parassita formidabile. Potendo cosí procedere ad una efficace disinfestazione.
  •  Il Lyctus brunneus non attacca mai il legno tenero.

 

Purtroppo però, quando notiamo i fori di sfarfallamento degli insetti infestanti in superficie, di solito è troppo tardi per intervenire, perché il l’infestazione del legno é giá in atto e, il legno infestato, é spesso già compromesso nella sua meccanica.

E’quindi necessario prevenire attraverso la disinfestazione proattiva, ossia una disinfestazione attenta ai sintomi dell’infestazione, che affronta i problemi mano a mano che si presentano, con tecniche di disinfestazione sempre all’avanguardia. Per questo é bene affidarci a personale specializzato in disinfestazioni al primo apparire di leggeri rumori notturni provenienti dagli amati oggetti di legno della nostra casa.



negozio Disinfestazione

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione Da Te