Il maggiolino e la sua larva

Questo insetto misura dai 20 ai 30 millimetri. In primavera gli adulti volano sugli alberi, si accoppiano, poi le femmine vanno a deporre una ventina di uova nel terreno. Le larve resteranno sottoterra per oltre 3 anni, nutrendosi di radici e provocando grossi danni. La pianta di fatto rinsecchisce.

Il bruco del maggiolino è uno dei nemici più temibili per ogni tipo di coltura (© F. Mainardi Fazio)

Gli strumenti di lotta

Rimedi colturali:

  • scuotete gli alberi in primavera e raccogliete i maggiolini;
  • smuovete bene il terreno per portare alla luce le larve;
  • favorite la presenza di alcuni mammiferi come le arvicole e i ricci, e di uccelli come le cornacchie.

Rimedi chimici:

  • nebulizzate il terreno in autunno e in primavera (soltanto nei casi veramente critici).

È soprattutto allo stato larvale che il cervo volante si rivela un parassita

Vedi Anche:  Trappole per il monitoraggio degli infestanti