Falena dalle spalle bianche – Endrosis sarcitrella

INFESTANTE TESSUTI

Falena dalle spalle bianche – Endrosis sarcitrella

Lepidotteri

Falena dalle spalle bianche - Endrosis sarcitrella

 
Habitat:

  •  Come la Falena marrone della casa, la Falena dalle spalle bianche o Endrosis sarcitrella è cosmopolita.
  •  In alcuni paesi come la Gran Bretagna è considerata tra i più dannosi insetti infestanti delle derrate alimentari.

Morfologia:

  •  In media la femmina di Endrosis adulta misura 6,5 mm e il maschio arriva a 10 mm.
  •  Si possono riconoscere facilmente dal cappuccio e mantellina bianca e dal protorace, sempre bianco,  che contrasta nettamente con le ali macchiate di scuro.
  •  Le ali dell’Endrosis sarcitrella hanno le punte meno appuntite, quasi come quelle della Tignola del grano la Sitotroga cerealella.

Ciclo di vita:

  •  L’incubazione delle uova richiede tra i 10 e i 58 giorni.
  •  Le larve di Endrosis sarcitrella sono molto simili a quelle della falena marrone: bianche con la testa scura, misurano circa 12 mm.
  •  Il periodo larvale può durare fino a 130 giorni, dipendendo dal clima, dalla disponibilità di cibo, e dall’umidità. 
  •  Passato il periodo larvale, nel quale causano più danni, si impupano (ossia formano il loro bozzolo) attaccato ai detriti alimentari, ai tappeti, agli indumenti di lana.
  •  In genere si sviluppa una generazione all’anno.

Abitudini:

  •  E' doveroso parlare dell’enorme quantità e varietà di materiale che l’Endrosis sarcitrella mangia.
  •  Considerata infestante dei tessuti, e infestante delle derrate alimentari.
  •  In particolar modo; semi secchi, rifiuti di vegetali secchi, funghi, sughero (è particolarmente temuta nelle cantine), tappeti e lana in generale, grano e frumento, mangimi misti per l’allevamento, farina e derivati.

Specialmente se il vostro lavoro dipende dall’integrità e dalla conservazione di prodotti alimentari, raccomandiamo attenzione e una disinfestazione proattiva al primo sbattere d’ali che avete l’occasione di notare nei vostri magazzini.



negozio disinfestazione

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione Fai Da Te

Scarabeo ragno dorato-Niptus hololeucus

INFESTANTI DEI TESSUTI E DELLE DERRATE ALIMENTARI

Scarabeo ragno dorato- Niptus hololeucus

Coleotteri

Scarabeo ragno dorato-Niptus hololeucus

Habitat:

  •  I nidi di api, vespe e uccelli forniscono il loro habitat naturale;
  •  Questo Scarabeo Ragno dorato ha abitudini notturne .
  •  Cosmopolita
  •  Come tutti gli scarabei vive in mezzo ai detriti animali e vegetali, capannoni, magazzini tenuti male, cantine e case vecchie.

Morfologia:

  •  Adulti, sono lunghi da 3 a 4,5 mm, hanno il corpo rivestito di una bellissima peluria dorata;
  •  Non hanno ali per il volo, ma sono estremamente rapidi.

Ciclo di vita:

  •  Vengono deposte tra le 20 e 40 uova, singolarmente, nell’arco di alcune settimane;
  •  Le uova di scarabeo ragno dorato si aprono in media dopo 11-20 giorni ad una temperatura di 18°-20° gradi C.
  •  Il periodo in forma di larva dura 150 giorni , ed è durante questo periodo che attacca anche i tessuti presenti in casa, e sopra i quali attacca le sue pupe.
  •  Dopo, il Niptus hololeucus si impupa nel suo bozzolo per 18 – 26 giorni.
  •  La sua vita da adulto, come Scarabeo Ragno dorato può durare fino a 250 giorni

Scarabeo ragno dorato-Niptus hololeucus

 

 

 uova ,larva e adulto dello Scarabeo Ragno dorato

 

 
Abitudini:

  •  Pur essendo onnivoro è considerato un infestante dei tessuti.
  •  Tra le altre cose, ama nutrirsi di : detriti vegetali e animali, semi, latte in polvere, oltre appunto a lana, lini, sete naturali.
  •  In particolar modo gli Scarabei ragno dorati,amano tutti i tessuti sporchi di grasso e residui di pelle.
  •  Gli adulti di Niptus hololeucus hanno bisogno d’acqua e si possono incontrare in comunità numerose.

Molto spesso esiste un focolaio originario dell’infestazione, che può essere un nido di uccelli, di vespe. In caso di grave infestazione di scarabei ragno è sempre meglio procurare la causa originaria, e contattare personale specializzato in disinfestazioni.



negozio disinfestazione ragni

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione Ragni Fai Da Te

Pesciolino d’Argento – Lepisma saccharina

INFESTANTI DEI TESSUTI E DELLA CASA

Pesciolino d’Argento – Lepisma saccharina

Tisanuri

Pesciolino d’Argento – Lepisma saccharina

 
Habitat:

  •  Sopravvissuto ad una evoluzione di 300 milioni di anni, è cosmopolita.
  •  In Europa meridionale e in alcune parti dell’ Asia i Pesciolini d’argento, vivono all’aria aperta, ma nel resto del mondo li troviamo principalmente nelle case; 
  •  Specialmente vivono in posti umidi, bagni e cucine dovuto alla loro necessità d’acqua.

Morfologia:

  •  Ricoperti di scaglie di colore argento (dopo la terza muta), il Pesciolino d’argento non vive le stesse metamorfosi delle farfalle, ma muta comunque la sua pelle e scaglie fino a 70 volte nella vita.
  •  Il corpo del Lepisma saccharina  è sottile e allungato  con due antenne e due cerci lunghi, posteriori, con funzioni tattili.
  •  Solo il corpo, misura circa 1 cm.
  •  Sono animali che vivono a lungo, fino a 5 anni, ma non molto prolifici;
  •  Nella loro vita le femmine di Lepisma depositano un massimo di 20 uova, nelle fessure e crepe dei muri, dalle quali nascono i piccoli del tutto simili all’adulto ma più piccoli.
  •  L' apparato digerente del Pesciolino d'argento è capace di digerire cellulosa.
  •  La maturità sessuale delle femmine viene raggiunta dopo circa 6 mesi, la loro riproduzione è una “riproduzione indiretta” così chiamata perché non c’è contatto fisico diretto tra i due sessi.
  •  Il maschio di Lepisma saccharina rilascia una specie di bozzolo pieno di spermatozoi, e la femmina li feconda indirettamente.

Pesciolino d’Argento – Lepisma saccharina

 

  Fig 2 : Le appariscenti scaglie d’argento del lepisma saccharina dopo la sua terza muta.

Abitudini:

  •  In particolare, le abitudini alimentari del Lepisma sono onnivore, possono digerire cellulosa e amano la colla, quindi i libri e le loro rilegature sono tra i più affettati da quest’infestante dei tessuti e della casa, tappezzerie, capelli, forfora, materiali da imballaggio, cotone, lino e seta.
  •  I Pesciolini d’argento possono comunque rimanere mesi senza nutrirsi, e mangiare i resti di pelle della loro stessa muta.
  •  Hanno abitudini notturne, spesso quando li troviamo nei lavandini o nelle vasche da bagno, è sbagliato pensare che escano dai tubi di scarico, semplicemente, attratti dall’acqua, non ne riescono a scalare le pareti in ceramica smaltata per uscirne.

 

 I Pesciolini d’argento o Lepisma saccharina, difficilmente sono considerati molto infestanti, e non comportano alcun pericolo per la nostra salute.
Per allontanarli dai libri molto spesso è sufficiente inserire tra le pagine qualche foglia di alloro.
I fiori di lavanda sono un ulteriore deterrente per questi preistorici animaletti. Parlando invece in disinfestazione proattiva è bene eliminare dagli edifici, fessure e eccessiva umidità.



negozio disinfestazione

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione Fai Da Te

Antreno – Anthrenus verbasci

INFESTANTE DEI TESSUTI

Antreno- Lo Scarabeo variegato dei tappeti

Coleotteri

Antreno - Anthrenus verbasci

Habitat:

  •  Cosmopolita
  •  Vive e infesta spesso i nidi di vespe ed è spesso associato alla loro presenza.
  •  Lo scarabeo adulto si nutre solo di polline e nettare dei fiori, quindi ha bisogno di un giardino nelle vicinanze.

Morfologia:

  •  Anche chiamato scarabeo del tappeto variegato, ne esistono molte varietà, differenti per colore e posizionamento di ali, e più o meno lunghi.
  •  Gli adulti di Anthrenus verbasci misurano in media, 2-3 mm di lunghezza;
  •  La larva di Antreno adulta misura 4-5 mm ed è attraversata da righe trasversali marrone scuro;
  •  Quando allarmata, la larva di Antreno alza due o tre ciuffi di setole nella parte posteriore del corpo.

Antreno - Anthrenus verbasci

Ciclo di vita:

  •  La femmina adulta di scarabeo del tappeto depone circa 40 uova, dopo di ciò può vivere come adulta ancora una media di giorni che va dai 14 ai 44.
  •  L’uovo di Antreno si apre dopo 17-18 giorni, nella sua forma larvale passa poi da 220 a 233 giorni prima di impuparsi.
  •  Può rimanere allo stadio pupale fino ad un mese prima di uscire nuovamente come adulto.


Abitudini:

  •  La larva di Scarabeo del tappeto è come tutte le larve di insetti infestanti dei tessuti la più vorace, e sicuramente la più distruttiva.
  •  Le uova di Antreno vengono deposte in vecchi nidi di uccelli, feltro, stoffa o lanugine di polvere.
  •  L’ Anthrenus verbasci, o Antreno, nella sua forma di larva, mangia e infesta: cotoni, lini, fibre sintetiche (ad eccezione dell’acetato di rayon) , fibre di lana, tappeti, seta, pelli, pellicce, piume, capelli, cereali, farina di pesce, alimenti animali e vegetali trasformati.
  •  Altro cibo preferito dalla larva sono insetti morti e ragni.

Essendo così onnivoro e cosmopolita, possiamo percepire i problemi di un infestazione da Anthrenus verbasci, Per lui come per gli altri infestanti dei tessuti le raccomandazioni riguardo la pulizia e la possibilità di una disinfestazione proattiva sono le stesse.



negozio disinfestazione

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la DisinfestazioneFai Da Te

Tarma dei tappeti o Trichophaga tapetzella

INFESTANTE DEI TESSUTI

Tarma dei tappeti   Trichophaga tapetzella

Lepidotteri

Tarma dei tappeti o Trichophaga tapetzella

Habitat

  •  Cosmopolita
  •  Preferisce tessuti più pesanti come i tappeti, e di minor qualità, da qui il suo nome comune: tarma o tignola dei tappeti
  •  Come la Hofmannophila pseudospretella prospera in condizioni di umidità, quindi particolarmente nei bagni, scuderie, cucce di animali domestici.

Morfologia

  •  È la più grande tra le tarme, l’apertura alare della Trichophaga tapetzella  adulta arriva ai 19 mm.
  •  Ha la testa e un pezzetto delle ali anteriori nere (marrone scuro), le ali posteriori grigio chiaro uniforme.


Ciclo vitale

  •  Gli adulti sfarfallano tra aprile e giugno e si accoppiano subito usciti dal bozzolo
  •  La femmina della tarma dei tappeti depone tra le 6 e le 10 uova;
  •  Lo stadio larvale dura tutta l’estate ed è il periodo quando avvengono i maggiori danni.
  •  La larva di Trichophaga tapetzella  fila il proprio bozzolo per impuparsi  tra le fibre dei tessuti
  •  La tarma dei tappeti può completare una o due generazioni all’anno.

Abitudini

  •  Le larve della Tarma dei tappeti costruiscono gallerie e tane in mezzo ai tappeti per spostarsi.
  •  Le loro preferenze alimentari sono: tappeti, arazzi, feltri, pelli, pellicce e crini di cavallo.

Tarma dei tappeti o Trichophaga tapetzella

 

 

larve di Trichophaga tapetzella
 

Consigli:


Come per le altre specie di tarme infestanti dei tessuti, è importante:

  •  non riporre vestiti usati senza lavarli, e stirarli con ferro caldo
  •  Passare spesso l’aspirapolvere, anche negli angoli, utilizzando la spazzolina apposita
  •  Attenzione agli arazzi collocati su pareti umide.

In caso di infestazione da Tarme, reputata superiore alla norma, contattare una ditta specializzata in disinfestazioni, affinché possa intervenire in sicurezza e soprattutto individuare il focolaio dell’ infestazione.

Un nostro disinfestatore esperto provvederà a scegliere, caso per caso, la tecnica di disinfestazione migliore ma solo dopo aver avviato un attenta ispezione alla vostra casa. Il primo passo da fare è, infatti, avviare una scrupolosa analisi di tutti i tappeti nella vostra casa a Roma per evidenziare uova o larve.



negozio disinfestazione tarme

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione tarme Fai Da Te

Tarma delle pellicce – Tinea pellionella

 Tarma delle pelliccie o Tinea Pellionella

Tarma delle pellicce - Tinea pellionella

Habitat

  •  Cosmopolita ma preferisce temperature più calde
  •  È la prima tarma per presenza in Italia
  •  Ovunque ci siano tessuti, piume, pellicce

Morfologia

  •  Apertura alare dell’adulto fino ad 1 cm e ½.
  •  L’ adulto è leggermente più piccolo e più scuro della Tarma dei tessuti.
  •  I maschi sono a loro volta più piccoli e di colore più tenue delle femmine.
  •  Le larve sono marroni nel primo segmento, poi diventano nere con una riga longitudinale.
  •  Le larve si muovono sempre portandosi dietro il bozzolo, dentro del quale si possono girare tranquillamente e pertanto mangiare da ambo i lati.

Tarma delle pellicce - Tinea pellionella

 Cicli di vita

  •  Le femmine adulte (farfalle) vivono all’incirca 30 giorni e depositano dalle 100 alle 300 uova.
  •  Lo stadio di larva dura 50 giorni o più, dipendendo dalle condizioni climatiche, ed è in questa fase che, mangiando in continuazione causa il maggior numero di danni.
  •  Se alla larva di tinea pellionella viene rimosso il bozzolo molto spesso muore, a meno che non riesca ad imbozzolarsi nuovamente tra la trama dei tessuti.
  •  Si impupa chiudendo il suo bozzolo da ambedue le estremità.
  •  In casi ottimali ci possono essere anche 3 o 4 generazioni all’anno.

Abitudini

  •  Le femmine della tarma delle pellicce sono più pigre e volano decisamente meno dei maschi.
  •  Le larve della tarma delle pellicce mangiano: lana pregiata, seta, pelli, piume, tessuti di cotone, semi, imbottiture di animali impagliati e molte altre cose.

In caso di una infestazione grave dovuta alla Tinea pellionella , oltre ad essere necessario chiamare una ditta specializzata in disinfestazioni, è importante prendere qualche accorgimento come: tenere sempre pulite le cucce degli animali domestici, usare molto l’aspirapolvere e svuotare spesso il sacchetto, evitare di portare in casa fiori recisi, usare olio di cedro come deterrente e disinfestare attraverso la  fumigazione  fatta da personale autorizzato, mobili imbottiti, tessuti alle pareti ecc.


negozio disinfestazione tarme

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione tarme Fai Da Te

Falena Marrone della Casa

INFESTANTE DEI TESSUTI E DELLE DERRATE ALIMENTARI

Falena marrone della casa- Hofmannophila pseudopretella

 Lepidotteri

Falena Marrone della Casa

Habitat:

• Cosmopolita
• Molto sensibile alle variazioni di temperatura

Morfologia

• La falena adulta di Hofmannophila pseudopretella é di color bronzo marrone
• Macchie marroni scure sulle ali anteriori;
• L’apertura alare della farfalla adulta é di 8,5 -14 mm;
• La larva dell’Hofmannophila pseudopretella completamente cresciuta è bianca trasparente con la testa marrone scuro, misura circa 6 mm.
• Le sue feci sono oblunghe e più grandi di una tarma normale.

Falena Marrone della Casa

Ciclo di vita:

• La femmina adulta, al termine della sua vita può deporre 500-600 uova;
• Il periodo d’incubazione delle uova, varia da 8 a 110 giorni;
• La larva della Falena marrone ha la particolarità che può entrare, prima di impuparsi in una fase di disseccamento, e rimanere così anche per molti mesi, fino a che le condizioni di umidità non superano l’80% .
• Normalmente la sua fase larvale dura tra i 71 e i 155 giorni.
• In realtà, in condizioni ottimali il suo ciclo di vita non supera gli 11-13 mesi.

Falena Marrone della Casa

Abitudini:

• Onnivora, estremamente vorace quando larva, l’Hofmannophila pseudopretella può causare gravi infestazioni.
• Mangia cereali tra i quali frutta secca, farina, grano, piante secche e animali: pelli, pellicce, tappezzerie, tappeti, nidi d’uccelli, rilegature in cuoio.
• E’anche considerata un animale infestante delle derrate alimentari.

 

Per contrastare le infestazioni di Hofmannophila pseudopretella esistono dei ferormoni specifici, oltre i normali accorgimenti di pulizia. Comunque soprattutto in caso di derrate alimentari è bene contattare una ditta specializzata in disinfestazioni di vostra fiducia.


negozio disinfestazione

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la DisinfestazioneFai Da Te

Tarma dei Tessuti-Tineola Bisseliella

INFESTANTE DEI TESSUTI

Tarma dei tessuti oTineola Bisselliella

Lepidotteri

Tarma dei Tessuti-Tineola Bisseliella

Habitat:

  • Questa Tarma infestante dei tessuti è molto comune ovunque, cosmopolita.
  • Abita preferibilmente in luoghi scuri.
  • Armadi poco arieggiati
  • Sotto i tappeti
  • Nei mobili imbottiti

Morfologia:

  • Apertura alare da adulti 14/18 mm, il corpo fino a 2 cm, il maschio è leggermente più piccolo
  • In posizione orizzontale è di colore giallo oro con riflessi satinati
  • In posizione verticale è di colore rosso oro
  • Le uova sono ovali, oblunghe e di color avorio, normalmente depositate sotto i colletti e polsini.
  • Le larve della tineola bisselliella sono lucide, bianco crema, con la testa marrone.
  • Queste larve possono costruire gallerie setose.

Tarma dei Tessuti-Tineola Bisseliella

Ciclo di vita:

  • Le tarme sono molto sensibili a temperatura e umidità, quindi i vari cicli di vita hanno una durata molto variabile a seconda dell’una o dell’altra.
  • le uova, attaccate ai fili dei tessuti infestati come un tappeto di seta, si schiudono in estate in un periodo di tempo che va tra i 4 e i 10 giorni e, in inverno invece, la schiusa può impiegare fino a 4 settimane.
  • Le larve di Tineola Bisseliella che escono dalle uova sono lunghe 1 mm di lunghezza e difficilmente visibili.
  • Alcune di loro girano semi avvolte da un fragile tubo di seta, altre completamente nude.
  • La loro vita di tarma come larva può durare tra le varie mute, tra i 30 gg e i 2,5 anni, ed è il periodo più distruttivo perché mangia in continuazione, tanto che alla fine della loro maturazione arriva a misurare 12 mm di lunghezza.
  • Poi si filano attorno un bozzolo di seta, escrementi fibre tessili, e si impupano.
  • Come pupa la Tarma dei Tessuti passa tra i 50 e i 90 gg, ma in condizioni sfavorevoli fino a 4 anni.
  • Quindi in seguito nasce l’adulto in forma di farfalla, che si accoppia e deposita nuovamente le uova.
  • La femmina adulta di Tineola Bisseliella muore dopo aver depositato tra le 40 e le 50 uova.
  • Le tarme adulte vivono come farfalle per 2/3 settimane.
  • Ci sono circa 2 generazioni all’anno in condizioni favorevoli.

Abitudini:

  • Sorprende l’abilità  della Tarma dei tessuti nell’entrare anche attraverso le fessure più sottili;
  • Le femmine volano poco, al contrario dei maschi.
  • Non sono le tarme adulte che sono dannose ma bensì le larve della tineola bisselliella;
  • Mangiano: abiti conservati, tappeti, mobili imbottiti, animali impagliati, pellicce, lana, piume, feltri di pianoforte, setole di spazzole ( è anche chiamata la Tarma dei crini).

Curiosità: Molte persone in tutto il mondo, compresi molti bambini, si sono intossicati con il naftalene e paradiclorobenzene (PPB) attenzione a quello che usate per difendervi. Oltretutto la naftalina può causare scolorimento sui tessuti, quando ne viene a diretto contatto.

E’ sempre meglio rivolgersi con fiducia a personale specializzato in disinfestazioni nel caso si possegga un azienda che lavori nel ramo dell’abbigliamento e dello stoccaggio di tessuti, e si desideri affrontare una disinfestazione proattiva.


negozio disinfestazione tarme

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione tarme Fai Da Te

Infestanti dei Tessuti

INFESTANTI DEI TESSUTI

Tarme e Tignole le conosciamo bene, ogni donna in famiglia ha la sua ricetta tramandata per evitare, all’inizio dell’ inverno che verrà, di ritrovare pellicce e maglioni sfaldarsi tra le mani come per magia.

Forse non conosciamo però l’aspetto delle loro larve, il tempo della loro riproduzione, la specie esatta di quelle farfalline o piccoli scarabei che ci causano tanti problemi.
Vediamoli insieme uno per uno, attraverso le nostre schede etologiche, potremo così riconoscerli facilmente e altrettanto semplicemente imparare a prevenire le infestazioni.

 



negozio disinfestazione mosche

Compra on line! Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione delle mosche Fai Da Te