Batteri Acari Carabi

Gli ausiliari

Il vocabolo indica la fauna e la flora che, in virtù del proprio stile di vita, si nutrono dei parassiti e degli animali nocivi del giardino.

I batteri

Il più famoso di essi, il celebre Bacillus thuringiensis, prospera in particolare sui bruchi delle farfalle. Oggi è disponibile in forma commerciale, pronto per l’uso; viene applicato sulle piante più vulnerabili. agisce su pieride, cheimatobia, tortrice verde della quercia, bombice, processionarie del pino e della quercia ecc.

Lista dei prodotti autorizzati nella lotta biologica antiparassitaria

Preparato a base di piretrina

Insetticida

Estratti di Chrysanthemeum cinerariefolium

Insetticida

Preparato a base di Derris elliptica

Insetticida

Preparato a base di Ryana speciosa

Propoli

Terra di diatomee

Polvere di roccia

a titolo preventivo: anticrittogamica, a volte Insetticida, ammendamento che riequilibra terreni troppo pesanti

Zolfo

Fungicida

Poltiglia bordolese

Fungicida

Poltiglia borgognona

Fungicida

Silicato di sodio

ammendamento

Bicarbonato di sodio

Sapone potassico

Insetticida

Preparato a base di feromoni

trappola per insetti

Preparato a base

Insetticida

di Bacillus thuringiensis

Oli vegetali e animali

trattamento degli alberi

Olio di paraffina

Insetticida

Gli acari

Gli acari predatori assomigliano molto ai “ragni rossi” che divorano! Non misurano più di 0,5 millimetri. Gli acari predatori sono allevati in maniera intensiva ma, allo stato “naturale”, si trovano sulla parte posteriore delle foglie.

Il carabo dorato fa grandi scorpacciate di bruchi e lumache


I carabi

  • Sono dei grossi coleotteri di 40 millimetri, il cui carapace dai riflessi metallici (carabo dorato) suscita spesso ammirazione.
  • Sono insetti preziosi, perché fanno incetta di lumache, bruchi e vermi terrestri (non dimentichiamo che anche i vermi terrestri sono degli ausiliari).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*